CASA

Una vantaggiosa offerta per la fornitura di gas metano che garantisce la programmazione e il contenimento delle spese • ...

CONDOMINI

Sconti esclusivi per una proposta definita sui consumi reali del cliente, ed un piano tariffario di assoluta convenienza • ...

AZIENDE

Un'offerta personalizzata chiara e trasparente che si produce in un risparmio di sicuro interesse • ...

RITARDATO PAGAMENTO, MOROSITA’ E SOSPENSIONE DELLA FORNITURA

In caso di mancato, o parziale pagamento, EG si riserva di inviare al Cliente, a partire dal decimo giorno successivo alla data di scadenza di pagamento indicata in fattura, formale avviso di costituzione in mora mediante raccomandata e/o a mezzo posta elettronica certificata all’indirizzo PEC indicato dal cliente ed eventualmente, in assenza di pagamento da parte del Cliente, decorsi, rispettivamente:
    - 15 (quindici) giorni solari dalla spedizione della comunicazione di costituzione in mora;
    - 10 (dieci) giorni solari dall’avvenuta consegna della comunicazione a mezzo PEC;
    - 20 (venti) giorni solari decorrenti dalla data di emissione della comunicazione stessa.

Nei 90 giorni successivi alla data dell’ultima richiesta di sospensione della fornitura per morosità, tali termini sono ridotti a:
    - 7 (sette) giorni solari dalla spedizione della comunicazione di costituzione in mora;
    - 5 (cinque) giorni solari dall’avvenuta consegna della comunicazione a mezzo PEC;
    - 10 (dieci) giorni solari decorrenti dalla data di emissione della comunicazione stessa.

In costanza di mora Elettragas si riserva la facoltà di richiedere al Distributore Locale la Chiusura del punto di riconsegna per sospensione della fornitura per morosità decorso un termine non inferiore a 3 giorni lavorativi dalla scadenza del termine di pagamento riportato nella costituzione in mora.

In caso di mancato rispetto da parte di Elettragas della regolazione in materia di costituzione in mora e sospensione della fornitura il Cliente, ai sensi dell’art. 4.4 della delibera AEEG 99/11 e s.m.i, avrà diritto a ricevere un indennizzo automatico pari a:
    - 30 (trenta) euro nel caso in cui la fornitura sia stata sospesa per morosità nonostante il mancato invio della comunicazione di costituzione in mora;
    - 20 (venti) euro nel caso in cui la fornitura sia stata sospesa per morosità nonostante il mancato rispetto di uno dei seguenti termini:
    1. termine ultimo entro cui il cliente è tenuto a provvedere al pagamento;
    2. termine massimo tra la data di emissione della comunicazione di costituzione in mora e la data di consegna al vettore postale qualora l’esercente la vendita non sia in grado di documentare la data di invio della raccomandata;
    3. termine minimo tra la data di scadenza del termine ultimo di pagamento e la data di richiesta all’impresa distributrice per la sospensione della fornitura.