CASA

Una vantaggiosa offerta per la fornitura di gas metano che garantisce la programmazione e il contenimento delle spese • ...

CONDOMINI

Sconti esclusivi per una proposta definita sui consumi reali del cliente, ed un piano tariffario di assoluta convenienza • ...

AZIENDE

Un'offerta personalizzata chiara e trasparente che si produce in un risparmio di sicuro interesse • ...

Mercato libero del gas naturale

La liberalizzazione del mercato del gas - Il Decreto Letta

mercatoRecependo una direttiva europea, il Decreto Legislativo n. 164 del 23 Maggio 2000, noto come decreto Letta (da Enrico Letta, all'epoca ministro dell'Industria), ha stabilito che dal 1 gennaio 2003 tutti i clienti, anche i piccoli consumatori, fossero liberi di acquistare il gas dal fornitore prescelto e che fossero completamente libere le attività di importazione, trasporto e dispacciamento, distribuzione e vendita di gas naturale.
Prima della liberalizzazione del mercato del gas naturale, chi svolgeva l'attività di vendita al Dettaglio era il medesimo soggetto che gestiva la rete di Distribuzione. Con la liberazione queste Società sono state obbligate a suddividere le proprie attività fra soggetti giuridici diversi. Il cliente finale oggi non acquista più il gas dall'impresa che lo "distribuisce" (cioè quella che fisicamente porta il gas al contatore attraverso la rete), ma dalle aziende che sono state autorizzate alla "vendita" dal Ministero delle Attività Produttive (ora Ministero per lo Sviluppo Economico).
Il mercato si è avviato quindi a divenire concorrenziale: più operatori sul territorio vendono il gas naturale proponendo offerte diversificate e facendosi quindi concorrenza tra loro. Tutti i clienti possono quindi scegliere da quale fornitore, e a quali condizioni, comprare il gas. Oggi scegliere di cambiare fornitore può essere liberamente deciso in qualsiasi momento il consumatore lo ritenga opportuno.

Servizio di tutela

In riferimento ai costi che il cliente finale deve sostenere a copertura dei servizi propri della fornitura, l'Autorità per l'Energia Elettrica ed il gas impone ai vari attori che intervengono nella filiera l'applicazione di tariffe stabilite per la tutela delle categorie aventi diritto (delibera 64/09).
Il servizio di tutela gas è rivolto a tutti i clienti aventi diritto, a prescindere dall'attuale fornitore e dal mercato di riferimento.
Possono aderire al servizio di tutela tutti i clienti domestici che non passano al mercato libero o che desiderino uscirne.
Le condizioni economiche prevedono quindi l'applicazione di corrispettivi definiti relativi ai:
Servizi di Vendita:
CCI - Componente relativa alla Commercializzazione all'Ingrosso
QVD - Corrispettivi di Commercializzazione al dettaglio
QOA - Corrispettivo relativo agli Oneri Aggiuntivi Servizi di Rete:
QTI - Costi e oneri relativi ai servizi di trasporto
QS – Stoccaggio
Tariffe di distribuzione

Cliente finale domestico e non domestico

Utente domestico: è il punto di riconsegna nella titolarità di un cliente finale che utilizza il gas naturale per alimentare applicazioni in locali adibiti ad abitazioni a carattere familiare e locali annessi o pertinenti all'abitazione adibiti a studi, uffici, laboratori, gabinetti di consultazione, cantine o garage, purché

  • l'utilizzo sia effettuato con un unico punto di riconsegna per l'abitazione e i locali annessi o pertinenti;
  • il titolare del punto sia una persona fisica;
  • Il "punto di riconsegna relativo a un condominio con uso domestico" è il punto di riconsegna che alimenta un intero edificio, diviso in più unità catastali in cui sia presente almeno una unità abitativa con utilizzi analoghi a quelli domestici purché:

  • il titolare del punto di riconsegna non sia una persona giuridica, salvo il caso in cui esso svolga le funzioni di amministratore del condominio;
  • il gas riconsegnato non sia utilizzato in attività produttive, ivi inclusi la commercializzazione di servizi energetici quali, ad esempio, la gestione calore;
  • Utente non domestico: è il punto di riconsegna nella titolarità di un cliente che utilizza il gas naturale per usi diversi da quelli riconducibili al punto precedente.

     

    <- indietro