CASA

Una vantaggiosa offerta per la fornitura di gas metano che garantisce la programmazione e il contenimento delle spese • ...

CONDOMINI

Sconti esclusivi per una proposta definita sui consumi reali del cliente, ed un piano tariffario di assoluta convenienza • ...

AZIENDE

Un'offerta personalizzata chiara e trasparente che si produce in un risparmio di sicuro interesse • ...

Approvvigionamento

Dalla produzione all'immissione nella rete nazionale

grafoLa prima fase della filiera è costituita dalla produzione e dall'importazione del gas metano, comunemente definita come il processo di approvvigionamento attraverso il quale avviene il reperimento delle quantità necessarie per il fabbisogno nazionale. La produzione interna corrisponde al 10% rispetto al consumo del Paese in quanto i giacimenti italiani sono in buona parte esauriti. Il rimanente 90% è importato via tubo e in minima parte via nave (gas naturale liquefatto o GNL).
L'importazione via tubo avviene attraverso le linee di gasdotti internazionali che collegano l'Italia con i maggiori produttori esteri (Libia, Algeria, Russia, Norvegia, etc.). Una volta giunto ai punti di confine nazionali (punti di interconnessione con l'estero) viene immesso nella nostra rete nazionale di gasdotti. Per la precisione i punti di ingresso nel territorio nazionale di questi gasdotti sono cinque: a Nord-Est, Tarvisio e Gorizia (dalla Russia), a Nord, il passo Gries in val Formazza (dall'Olanda e dalla Norvegia), a Sud, Mazara del Vallo (dall'Algeria) e Gela (dalla Libia).
L'approvvigionamento via nave riguarda invece l'importazione di gas naturale in forma liquefatta, in questo caso il gas estratto nei luoghi di produzione viene raffreddato fino a raggiungere lo stato liquido, per poi essere caricato sulle navi metaniere per raggiungere i nostri confini. Una volta giunto a destinazione il GNL viene riscaldato e quindi rigassificato e successivamente immesso nella nostra rete di gasdotti nazionale (il più importante punto di ingresso del gas naturale liquefatto in Italia si trova in corrispondenza dell'impianto di rigassificazione di Panigallia).

 

<- indietro avanti ->